Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

COVID-19 – ALLENTAMENTO DELLE MISURE IN VIGORE A SAN PIETROBURGO (AGGIORNATO A FEBBRAIO 2021)

Data:

16/02/2021


COVID-19 – ALLENTAMENTO DELLE MISURE IN VIGORE A SAN PIETROBURGO (AGGIORNATO A FEBBRAIO 2021)

Dal 12 maggio 2020 ogni regione (“soggetto federale”) della Russia adotta autonomamente le proprie misure di contenimento della pandemia, basandosi sull'analisi della situazione epidemiologica locale. Per maggiori dettagli è possibile consultare ai seguenti link le pagine istituzionali in lingua russa sul social network Vkontakte dei soggetti federali che si rientrano nell’area di competenza del Consolato Generale di San Pietroburgo: San Pietroburgo; Regione di Leningrado; Regione di Arkhanghelsk; Regione di Murmansk; Regione di Novgorod; Regione di Pskov; Regione di Vologda; Repubblica di Carelia.

Quadro riepilogativo delle misure in vigore nella città federale di San Pietroburgo fino al 10 marzo 2021:

-Esercizi di ristorazione:

Possono funzionare 24 ore su 24. I punti di ristoro collocati in strutture tipo “food court” e “food place” possono riaprire a un massimo di clienti pari al 50% della capienza. Negli esercizi di ristorazione sono consentiti concerti e programmi di intrattenimento, soggetti alle norme di sicurezza (le piste da ballo devono rimanere chiuse). Resta vietato fumare, ivi compresi i narghilè.

-Intrattenimento:

I centri per i bambini e le sale giochi possono riaprire. Alle piste di pattinaggio possono accedere una persona ogni otto metri quadrati; al coperto viene ammessa una persona ogni metri quadrati, ma per un massimo di 30 persone. Sono consentite le giostre al chiuso, fatte salve le norme di sicurezza, con la presenza massima consentita non superiore al 50% della capienza. Possono riaprire gli zoo e gli acquari (per questi ultimi è prevista la limitazione di una persona ogni dieci metri quadrati). Le visite guidate nei musei e alle mostre sono consentite a gruppi composti fino a 20 persone.

- Eventi di massa, manifestazioni culturali e sportivi:

Le sale cinema, il circo, i teatri e le sale da concerto possono funzionare al 75% della capienza massima, ma è vietata la vendita di biglietti senza l’indicazione del posto. E’ consentita la presenza di spettatori alle manifestazioni sportive e di educazione fisica al 75% della capienza massima, ma il numero complessivo di spettatori non può superare 25.000 persone. E’ vietato organizzare eventi pubblici, ivi compresi comizi politici, e la partecipazione a tali manifestazioni è illegale. Resta in vigore il divieto dello svolgimento di cerimonie ed eventi celebrativi per i minorenni. Le cerimonie di matrimonio sono consentite solo in presenza di massimo 30 persone oltre all’ufficiale dello stato civile.

- Altre misure in vigore fino al 10 marzo 2021

  • Ai cittadini di età superiore ai 65 anni, nonché ai cittadini affetti da malattie croniche si consiglia di astenersi dal visitare i luoghi di culto.
  • Si consiglia di osservare la distanza interpersonale di un metro e cinquanta centimetri nei luoghi pubblici.
  • A tutti gli over 65 e affetti da malattie croniche è fatto obbligo di non lasciare il luogo di residenza salvo che per fruire dell’assistenza medica e in caso di minaccia alla vita e alla salute; recarsi nel luogo più vicino per l’acquisto di beni, lavori, servizi; portare a spasso gli animali domestici; asportare rifiuti nel luogo di raccolta più vicino; passeggiare o praticare lo sport.
  • A tutti gli altri si consiglia di non lasciare il luogo di residenza salvo che per fruire dell’assistenza medica e in caso di minaccia alla vita e alla salute; recarsi nel luogo più vicino per l’acquisto di beni, lavori, servizi; portare a spasso gli animali domestici; asportare rifiuti nel luogo di raccolta più vicino; passeggiare o praticare sport.

Da tali restrizioni sono esclusi dirigenti e dipendenti di imprese, organizzazioni, istituzioni e autorità, la cui presenza sul posto di lavoro è fondamentale per garantirne il funzionamento, operatori delle strutture sanitarie, trasporti, commercio, personale docente, nonché i cittadini individuati dall’Unità operativa per l’attuazione delle misure di prevenzione e controllo della diffusione del contagio da coronavirus a San Pietroburgo.

- Obblighi per i datori di lavoro

Porre in lavoro agile da casa i dipendenti over 65 e quelli affetti da malattie croniche. I cittadini di queste categorie possono chiedere il pagamento del sussidio per inabilità al lavoro al Fondo Sociale della Federazione Russa. Si raccomanda inoltre ai datori di lavoro di porre in lavoro agile almeno il 30% del personale (oltre a coloro che sono soggetti all'autoisolamento obbligatorio).

- Norme per le istituzioni scolastiche ed educative

L’apprendimento a distanza non è obbligatorio, ma può essere autorizzato su richiesta di genitori per singoli studenti. Le organizzazioni di istruzione aggiuntiva, sia private che pubbliche, possono funzionare. E’ consentita l’erogazione dei servizi educativi (da parte di doposcuola, club, circoli, studi laboratori artistici, sportivi ecc) finanziati dal bilancio della città nei locali situati all’interno delle istituzioni statali di San Pietroburgo.

- I cittadini che hanno effettuato viaggi all’estero devono informare del proprio ritorno nella Federazione Russa, luogo, date di soggiorno fuori dalla Federazione Russa, lasciare i propri recapiti al numero di telefono 112; entro tre giorni di calendario dalla data di arrivo, effettuare un test PCR per COVID-19 e caricare i risultati dei test sul portale dei servizi statali “Gosuslugi”; osservare il regime di autoisolamento nel luogo di residenza (soggiorno) fino all'ottenimento dei risultato del test (se negativo).

-Ai residenti di San Pietroburgo e a quelli temporaneamente soggiornanti in città si consiglia di astenersi dal viaggiare fuori dalla Russia e verso le regioni della Federazione in cui sono stati rilevati casi di infezione da coronavirus.

- Ai residenti nella Federazione Russa e ai cittadini stranieri si consiglia di astenersi dal viaggiare / transitare per San Pietroburgo.

- Misure prorogate fino al 15 maggio 2021:

E’ fatto obbligo di utilizzare nei luoghi pubblici i dispositivi di protezione individuale degli organi respiratori e per le mani .

E’ attiva una linea verde per tutte le questioni inerenti la pandemia COVID-10, con chiamata gratuita sia da cellullari che da telefoni fissi al numero 122 oppure 8.812.246.5122. Altri numeri utili: 8-800-200-34-11 – aiuti volontari; 8-812-245-32-20 – questioni di assistenza volontaria; 8-812-498 85 01 – questioni di tutela dei diritti dei consumatori e degli imprenditori; 8-952-288-03-20 – linea attiva 24 ore su 24 per le future mamme.

Le misure anti-COVID attualmente in vigore a San Pietroburgo sono disciplinate dalle disposizioni del Rospotrebnadzor (Servizio Federale per la Sorveglianza nel campo della tutela dei diritti dei consumatori e del benessere umano) e dall’Ordinanza del Governo di San Pietroburgo "Sulle misure di contrasto alla diffusione della nuova infezione da coronavirus (COVID-19) a San Pietroburgo" N 121 del 13 marzo 2020 che viene costantemente aggiornata in funzione all’andamento della situazione epidemiologica.

La versione aggiornata dell’Ordinanza, completa delle successive modifiche ed integrazioni, è consultabile in lingua russa a questo link.

Per maggiori dettagli si elencano di seguito i decreti con cui sono state apportate modifiche alla suddetta ordinanza:

16.03.2020 N.123 - 18.03.2020 N.127 - 24.03.2020 N.156 - 26.03.2020 N.161 - 27.03.2020 N.163; - 28.03.2020 N.164 - 30.03.2020 N.167 - 03.04.2020 N.182 - 10.04.2020 N.198 - 13.04.2020 N.202 - 29.04.2020 N.269 - 09.05.2020 N.276 - 22.05.2020 N.321 - 28.05.2020 N.348 - 03.06.2020 N.366 - 05.06.2020 N.384 - 13.06.2020 N.409 - 19.06.2020 N.436 - 25.06.2020 N.46 - 30.06.2020 N.477 - 09.07.2020 N.490 - 24.07.2020 N.563 - 06.08.2020 N.608 - 14.08.2020 N.616 - 21.08.2020 N.658 - 02.09.2020 N.681 - 18.09.2020 N.732 - 02.10.2020 N.790 - 09.10.2020 N.822 - 22.10.2020 N.863 - 05.11.2020 N.901 - 11.11.2020 N.905 - 18.11.2020 N.935 - 02.12.2020 N.1027 - 04.12.2020 N.1038 - 24.12.220 N.1193 - 30.12.2020 N.1256 - 14.01.2021 N.1 - 22.01.2021 N.23 - 29.01.2021 N.32 - 10.02.2021 N 58

Tali misure sono sinteticamente illustrate sul portale municipale “Pietroburgo contro il COVID. Informazioni ufficiali”.

 


686