Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

PROLUNGAMENTO DELLA PERMANENZA IN RUSSIA DEGLI STRANIERI E MODALITA’DI INGRESSO E USCITA DAL PAESE (AGGIORNAMENTO DEL 17 DICEMBRE 2020)

Data:

17/12/2020


PROLUNGAMENTO DELLA PERMANENZA IN RUSSIA DEGLI STRANIERI E MODALITA’DI INGRESSO E USCITA DAL PAESE (AGGIORNAMENTO DEL 17 DICEMBRE 2020)

Con Decreto Presidenziale n. 791 del 15 dicembre 2020 (che fa seguito al precedente Decreto n. 274 del 18 aprile 2020) è stata prorogata fino al 15 giugno 2021 la validità dei titoli di permanenza dei soggetti legalmente presenti nella Federazione Russa alla data del 15 marzo u.s..

I cittadini italiani i cui documenti fossero in scadenza hanno quindi la possibilità di permanere in Russia senza necessità di rinnovare visti, permessi di residenza e altri documenti che assicurano una permanenza legale nel Paese.

La durata dei titoli di soggiorno è pertanto “congelata” fino al 15 giugno 2021.

INGRESSO NELLA FEDERAZIONE RUSSA: le frontiere del Paese sono ancora chiuse agli stranieri salvo che per coloro i quali rientrino nelle categorie di eccezioni previste dal Governo russo, ad esempio lavoratori “altamente specializzati” segnalati dal loro datore di lavoro con sede in Russia (con procedura da avviare in Russia almeno due settimane prima del programmato ingresso), agenti diplomatici, autotrasportatori, familiari di cittadini russi, cure mediche, assistenza sanitaria, residenti in Russia con permesso di soggiorno ("vid na zhitelstvo"). Per l’elenco completo e modalità di attestazione e presentazione della documentazione, consultare ➡️ https://rusconsroma.mid.ru/it_IT/visti-turistici SOLTANTO alle predette categorie di persone verrà consentito l’accesso nel Paese. Se non si rientra nelle eccezioni al divieto di ingresso, è ancora previsto il respingimento in frontiera russa o il mancato imbarco dalle aerolinee negli scali di partenza o intermedi di connazionali muniti del solo visto. Prima di mettersi in viaggio, si consiglia ai connazionali rientranti nelle categorie a cui è consentito l’accesso nella Federazione di verificare attentamente il possesso della documentazione richiesta. Gli stessi dovranno inoltre organizzare il proprio trasferimento dall’aeroporto al luogo di soggiorno con un mezzo proprio o autista privato essendo precluso l’utilizzo di taxi o mezzi pubblici.

QUARANTENA: è stato abolito l’obbligo di quarantena per gli stranieri in ingresso nella Federazione con l’eccezione dei lavoratori per i quali essa e’, almeno secondo la norma vigente, ancora obbligatoria anche in presenza di tampone COVID negativo.

RIENTRO IN ITALIA: Si raccomanda di consultare attentamente le disposizioni vigenti sul rientro in Italia, negli approfondimenti del portale ➡️ http://www.viaggiaresicuri.it/country/RUS


681