Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

EMERGENZA COVID-19 A SAN PIETROBURGO. AGGIORNAMENTO STATISTICO 16 GENNAIO 2022

Data:

16/01/2022


EMERGENZA COVID-19 A SAN PIETROBURGO. AGGIORNAMENTO STATISTICO 16 GENNAIO 2022

ATTENZIONE: il quadro complessivo delle misure in vigore per l’ingresso, l’uscita e la permanenza nella Federazione Russa, è consultabile presso questo link.

Il riassunto aggiornato delle disposizioni normative che disciplinano le misure anti-Covid in vigore nella Circoscrizione consolare di San Pietroburgo è consultabile presso questo link.

Si consiglia comunque di consultare sempre anche gli ultimi aggiornamenti per la Federazione Russa pubblicati sul sito istituzionale ViaggiareSicuri.

Qui é possibile visualizzare alcune nostre elaborazioni grafiche sulla base dei dati statistici aggiornati relativi all'emergenza COVID-19 a San Pietroburgo.

In base ai dati ufficiali diffusi dal sito ufficiale del Governo russo e da quello delle Autorità di San Pietroburgo, alla data del 16 gennaio 2022 sono 1.539.211 i casi di positività al COVID-19 accertati nella circoscrizione consolare di San Pietroburgo, su 10.803.534 registrati nell’intera Federazione Russa.

Alla data del 16 gennaio 2022 nella sola città di San Pietroburgo i pazienti trovati positivi al COVID-19 a partire dal 1 marzo 2020 sono in tutto 880.506 (3.958 nuovi casi rispetto al giorno precedente), tra cui 28.997 morti e 823.562 guariti. Nel periodo dal 10.01.2022 al 15.01.2022, 165.871 persone sono state esaminate per il coronavirus a San Pietroburgo.

I restanti casi nella circoscrizione consolare sono così distribuiti: 105.623 nella regione di Leningrado (di cui 96.695 guariti e 3.085 morti), 93.535 nella regione di Murmansk (di cui 77.012 guariti e 2.846 morti), 101.462 nella regione di Vologda (di cui 93.733 guariti e 3.090 morti), 72.740 nella regione di Pskov (di cui 68.954 guariti e 1.352 morti), 126.104 nella regione di Arkhangelsk (di cui 116.421 guariti e 1.554 morti), 67.032 nella regione di Novgorod (di cui 63.678 guariti e 805 morti), 92.209 nella Repubblica di Carelia (di cui 88.163 guariti e 1.256 morti).


643