Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Apertura voli Mosca – Francoforte (19 e 22 maggio)

Aeroflot ha comunicato l’effettuazione di due voli straordinari Mosca SVO-Francoforte FRA il 19 e il 22 maggio. I biglietti sono già in vendita sul sito della compagnia aerea https://www.aeroflot.ru/ru-en 

Si segnala che, NON trattandosi di un volo speciale organizzato da Ambasciata e Consolati in raccordo con la Farnesina, NON siamo in grado di offrire alcune garanzia in merito all’effettiva operatività del volo nella data indicata.

❗ Si rammenta che l’entrata in Italia è consentita solo per motivi di lavoro, salute o assoluta urgenza (intesa come esigenza indifferibile e non risolvibile in loco). È quindi, per esempio, consentito il rientro dei cittadini italiani o degli stranieri residenti in Italia che si trovano all’estero in via temporanea (per turismo, affari o altro). E’ ugualmente consentito il rientro in Italia dei cittadini italiani costretti a lasciare definitivamente il Paese estero dove lavoravano o studiavano (perché, ad esempio, sono stati licenziati, hanno perso la casa, il loro corso di studi è stato definitivamente interrotto).

In questa prospettiva, coloro che intraprendono spostamenti verso luoghi lontani dal loro luogo di stabile dimora (come, per esempio, viaggi in Italia di cittadini italiani stabilmente residenti all’estero, o di stranieri parimenti residenti all’estero) devono essere pronti, in caso di controlli di polizia, a dimostrare in modo particolarmente circostanziato l’effettiva necessità ed indifferibilità del loro viaggio. Coloro che intendessero transitare per Roma e raggiungere una diversa destinazione finale, dovranno dimostrare altresì l’avvenuto acquisto del biglietto aereo per raggiungere la destinazione finale.

Al riguardo, sono fondamentali le autocertificazioni che i diretti interessati, italiani e stranieri, devono presentare per qualsiasi spostamento, a cominciare dalla partenza per l’Italia, successivamente alle autorità di frontiera e, via via, in ognuno dei numerosi controlli effettuati dalle forze dell’ordine sul territorio nazionale. Le autocertificazioni sono oggetto di controlli incrociati e, laddove risultassero false o incongruenti, possono portare a sanzioni amministrative pecuniarie o, in certi casi, anche penali.

I moduli per le autocertificazioni potranno essere scaricati al seguente link:

https://www.esteri.it/mae/it/ministero/normativaonline/decreto-iorestoacasa-domande-frequenti/focus-cittadini-italiani-in-rientro-dall-estero-e-cittadini-stranieri-in-italia.html 

Si rammenta l’obbligatorietà di indossare la mascherina chirurgica (o di tipo alternativo autorizzato) durante tutte le fasi del volo, compreso imbarco e sbarco.