Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Mosca-Roma. 2020. Riflessi

Dal 20 agosto al 7 settembre apre al pubblico a San Pietroburgo, presso la Sala Italiana dell’Accademia di Belle Arti “Ilya Repin”, la mostra “Mosca-Roma 2020. Riflessi” che espone 68 opere di giovani artisti russi ed italiani, selezionate nell’ambito di un concorso al quale hanno partecipato 35 scuole d’arte moscovite e 18 licei artistici romani. Le 423 opere presentate al concorso, di cui sono risultati vincitori tre istituti russi e tre italiani, sono riprodotte in una galleria virtuale, visitabile qui.

Nei loro lavori i giovani artisti riflettono sugli effetti della pandemia da Covid-19 e sui rapporti sociali al tempo del distanziamento fisico: un incubo collettivo ma anche un momento di dolorosa consapevolezza dell’interdipendenza planetaria che caratterizza la contemporaneità. Karen Lawrence Terracciano, ideatrice del progetto insieme ad Elisabetta Salvatorelli e Larisa Paramonova, ha così commentato l’esposizione: “Si tratta di riflessioni sui cambiamenti della vita, nei rapporti umani, nei legami fra gli individui e gli Stati che si verificano come conseguenza della quarantena e della pandemia che ha sconvolto il mondo”.

Il concorso è stato promosso dall’Ambasciata d’Italia a Mosca, con collaborazione con la ONLUS «Anima. Centro di innovazioni culturali». Un fondamentale contributo all’organizzazione è stato offerto dall’Associazione no-profit “Scuola Maestra” attraverso il portale ScuolediRoma.it e il partenariato della Rete Nazionale dei Licei Artistici (RENALIART). Il concorso ha ottenuto il patrocinio delle città metropolitane di Mosca e Roma e di diversi consorzi pubblici e privati.

La mostra è stata già esposta a Mosca presso il Museo Vinzavod ed a Ekaterinburg presso il Centro Eltsin, nell’ambito del programma culturale predisposto in occasione della partecipazione dell’Italia alla fiera industriale “Innoprom-2021” in qualità di paese partner.

L’evento di San Pietroburgo è frutto di una iniziativa congiunta del Consolato Generale d’Italia e dell’Accademia di Belle Arti “Ilya Repin”, che organizzano e patrocinano l’evento.

20210820 164614

img 20210820 wa0006

20210820 164644

img 20210820 wa0032